Valstagna - il chakra della gola. Questa località un tempo controllò Venezia - e non viceversa - a causa dell'accesso alla Cala de sasso (vedi testo del chakra frontale). In questa zona, che si estende fino a Conco,
abbiamo trovato una quantità sorprendente di magia. Valstagna, la valle stagnante, non è un nome vantaggioso per un chakra della gola, il chakra dove ci prendiamo lo spazio per esprimerci e con il quale comunichiamo.
Pieno di luce e speciale per una tale regione risulta lo stemma della città: ci sono rappresentati una balena, una corona e il bastone di Asclepio. Sporadicamente effettuiamo ancora iniziative di guarigione della terra. La
Cava d'olieri dietro allo stagno dei mulini della prima industrializzazione probabilmente conserva numerosi tesori e segreti nascosti di natura geomantica che si scopriranno un po' alla volta nel corso degli anni venturi.